Facebook Twitter YouTube Rss
Loading

Notizie

Una piccola quantità di alcol potrebe aiutare a prevenire l'osteoporosi


A- A+

Bere una piccola quantità di alcol potrebbe aiutare la salute dell ossa delle donne, riducendo il rischio di sviluppare l'osteoporosi.


Un nuovo studio ha valutato gli effetti di astinenza da alcol sul ricambio osseo nelle donne in post-menopausa che bevono uno o due bicchieri al giorno, più volte alla settimana. I ricercatori della Oregon State University (OSU) hanno così misurato un significativo aumento nel sangue degli indici di turnover osseo, nelle donne dopo aver smesso di bere solo per due settimane.


Le ossa sono in un costante stato di rimodellamento, con osso vecchio che viene rimosso e sostituito. Nelle persone affette da osteoporosi, è più alta la perdita di osso di quello nuovo che viene riformato. Questo implica che le ossa diventino porose, ossia deboli. Circa l'80 per cento di tutte le persone affette da osteoporosi sono donne, e le donne in post-menopausa si trovano di fronte ad un rischio ancora maggiore perché gli estrogeni, ormoni che aiutano a mantenere in equilibrio il rimodellamento osseo, diminuiscono dopo la menopausa.


Studi precedenti avevano mostrato che i bevitori moderati hanno una densità ossea maggiore rispetto ai non bevitori o agli alcolizzati, ma questi studi non avevano dato alcuna spiegazione circa le differenze di densità ossea. "L'alcol sembra comportarsi in modo simile agli estrogeni, in quanto riduce il turnover osseo", affermano i ricercatori.


In questo studio, pubblicato sulla rivista online Menopause, i ricercatori del Laboratorio di Biologia dello Scheletro dell'OSU, hanno studiato 40 donne in post-menopausa precoce che, regolarmente, bevevano uno o due bicchieri al giorno, non si stavano sottoponendo a nessuna terapie ormonali, e che non avevano avuto precedenti di fratture ossee da osteoporosi.


I ricercatori hanno trovato evidenze di aumento del turnover osseo - un fattore di rischio per le fratture osteoporotiche - in un periodo di sole due settimane dopo che le partecipanti avevano smesso di bere. Ancora più sorprendente: hanno scoperto che meno di un giorno dopo che le donne ripresero il loro consumo normale, i loro tassi di turnover osseo sono tornati ai livelli precedenti.


"Bere moderatamente come parte di uno stile di vita sano che comprende una buona dieta ed esercizio fisico può essere benefico per la salute delle ossa, soprattutto nelle donne in post-menopausa", afferma quindi Urszula Iwaniec, professoressa associata presso l'Università di Sanità pubblica e Scienze Umane presso l'OSU e uno dei gli autori dello studio. "Meno di 24 ore per vedere un effetto tanto misurabile è stato davvero inaspettato."


"Questo studio è importante perché suggerisce un meccanismo cellulare per l'aumento della densità ossea spesso osservata nelle donne in post-menopausa che sono bevitori moderati", afferma Russell Turner direttore del Laboratorio di Biologia dello Scheletro dell'OSU. 


I ricercatori hanno detto che molti dei farmaci per aiutare a prevenire la perdita ossea non solo sono costosi, ma possono avere effetti collaterali indesiderati. Bere eccessivamente ha un impatto negativo sulla salute, mentre bere un bicchiere di vino o una birra regolarmente come parte di uno stile di vita sano può essere utile per le donne in post-menopausa.


"Tutti perdono osso man mano che invecchiano, ma non tutti sviluppano l'osteoporosi", dice Turner. "Essere in grado di identificare i fattori, quali l'apporto moderato di alcool, che influenzano la salute delle ossa aiuterà le persone a fare scelte di vita consapevoli."


 

Trova uno Specialista

Le informazioni che pubblica SaluteSchiena.com non sostituiscono nessuna consulenza medica. Rivolgiti sempre ad un medico circa le tue condizioni di salute o problemi alla schiena per ottenere una diagnosi e il trattamento su misura per il tuo caso in particolare. L'utilizzo della pagina SaluteSchiena.com è subordinato all'accettazione delle nostre Condizioni d'Uso.

2012 Vitacare Media/SaluteSchiena.com. Tutti i diritti riservati.