Facebook Twitter YouTube Rss
Loading

Sciatica

Fisioterapia Sciatica


A- A+

Il medico potrebbe raccomandarti di andare da un fisioterapista per aiutarti a riacquistare la mobilità che potresti aver perso a causa della Sciatalgia.

Una terapia fisioterapica spesso comprende sia trattamenti attivi che passivi. I trattamenti passivi sono fatti senza che il paziente debba eseguire movimenti fisici. Ti aiutano a rilassare il corpo e così il dolore si attenua. In questo modo ti preparano per la parte attiva della fisioterapia, che di solito comprende la realizzazione di una serie di esercizi terapeutici.

Trattamenti Passivi

Il fisioterapista potrebbe combinare i seguenti trattamenti passivi:

  • Massaggio del tessuto profondo. Questa tecnica agisce sulla tensione cronica dei muscoli della schiena, che potrebbero premere sul nervo sciatico o altri nervi interessati. Il terapeuta applica una pressione con le mani direttamente sui muscoli (massaggio) e friziona per alleviare la tensione dei tessuti molli (legamenti, tendini e muscoli).
  • Terapie di caldo e freddo. Il fisioterapista userà il calore per far fluire più sangue alla zona dolorosa. Lo scopo è che il flusso di sangue trasporti più ossigeno e nutrimento alla zona. Ad esempio, una panno caldo appoggiato sul muscolo piriforme può aiutare a ridurre la contrattura muscolare che sta causando la sciatalgia.
    Con la terapia del freddo si ottiene l'effetto opposto: si riduce la circolazione, contribuendo così a ridurre l'infiammazione, spasmi muscolari e dolore. A secondo del caso specifico, il fisioterapista potrebbe alternare le due terapie di caldo e freddo.
  • TENS (stimolazione elettrica nervosa transcutanea). Si tratta di una terapia che si potrebbe realizzare da soli in casa se si dispone dell'apparato necessario e sempre sotto consiglio del tuo fisioterapista. La procedura è la seguente: si collegano alcuni elettrodi sulla zona interessata e una macchina invia una corrente elettrica variabile a bassa intensità, stimolando i muscoli contratturati. Sembra spaventoso, ma non costituisce alcun pericolo se fatto correttamente.

    La TENS aiuta a ridurre gli spasmi muscolari e può aumentare la produzione di endorfine, che sono analgesici naturali prodotti dal nostro corpo.


    Apparecchiature TENS professionali che utilizzano i fisioterapisti sono dispositivi più complessi e più grandi di quelli disponibili sul mercato per uso domestico. Tuttavia, indipendentemente dal fatto che la macchina sia grande o piccolo, un'unità TENS può essere molto utile come terapia.

  • Ultrasuoni. Un dispositivo a ultrasuoni invia segnali sonori al tessuto muscolare e crea un leggero calore che migliora la circolazione e aiuta a ridurre le contratture muscolari, spasmi, crampi, infiammazioni, rigidità e dolore.

 

Trattamenti Attivi

Nella parte attiva delle sedute di fisioterapia, il terapeuta ti insegnerà diversi esercizi. Il programma è individualizzato e prende in considerazione la vostra storia medica personale e la salute generale. La routine di esercizi potrebbe includere:

  • L'esercizio aerobico
  • Rafforzamento dei muscoli
  • Stretching per aumentare la capacità e l'ampiezza del movimento

Non dimenticate di chiedere al tuo fisioterapista come è possibile correggere la postura e integrare i principi ergonomici nelle tue attività quotidiane.


Ultimo aggiornamento: 28/06/2012

 

 

Articoli su questo tema

Páginas
1

Trova uno Specialista

Le informazioni che pubblica SaluteSchiena.com non sostituiscono nessuna consulenza medica. Rivolgiti sempre ad un medico circa le tue condizioni di salute o problemi alla schiena per ottenere una diagnosi e il trattamento su misura per il tuo caso in particolare. L'utilizzo della pagina SaluteSchiena.com è subordinato all'accettazione delle nostre Condizioni d'Uso.

2012 Vitacare Media/SaluteSchiena.com. Tutti i diritti riservati.