Facebook Twitter YouTube Rss
Loading

Ergonomia

Ergonomia


A- A+

L’Ergonomia nacque occupandosi degli operai e di mantenere sicuro ed affidabile il loro ambiente lavorativo. In seguito, i professionisti dell’Ergonomia hanno esteso il loro lavoro fino ad includere tutte le categorie di lavoratori, dagli industriali alle officine, studenti e anziani.

Gli obiettivi dell’Ergonomia includono:

  • Ridurre le lesioni legate al lavoro
  • Migliorare la produttività nello spazio lavorativo
  • Migliorare la qualità del lavoro
  • Ridurre l’assenteismo lavorale
  • Aiutare gli impiegati a seguire le regole legali relative all’intorno lavorativo

Biomeccanica e prevenzione di lesioni

Una delle forme più importanti di ridurre il rischio di lesioni legate con il lavoro consiste nel migliorare la meccanica de corpo.

Una buona meccanica consiste nell’usare il corpo in maniera efficiente e sicura, e questo include una buona postura, equilibrio e l’uso dei muscoli più forti per realizzare il lavoro più pesante. I principi ergonomici e la meccanica del corpo si sono uniti per sviluppare direttive che aiutano a ridurre le lesioni sul lavoro. Se anche esistono numerosi tipi di incidenti che possono succedere nell’ambiente lavorativo, due delle lamentele più usuali sono la stanchezza visiva e il mal di schiena.

Mal di schiena, collo e spalle

Indipendentemente dal fatto di essere un impiegato d’ufficio, lavorare in fabbrica, essere professore, giardiniere o studente, il mal di schiena può essere il risultato di come lavori.

Per prevenire questi tipi di disturbi puoi prendere le seguenti precauzioni:

  • Prendi pause frequenti e cambia posizione ogni 20-30 minuti
  • Fai stretching prima di iniziare delle attività che includono movimenti ripetitivi o posizioni prolungate
  • Evita movimenti di estensione e torsione del busto
  • Posiziona i tuoi strumenti di lavoro direttamente di fronte a te
  • Evita di allungarti e mantieni i piedi sul pavimento
  • Evita di piegare il collo in avanti per lunghi periodi di tempo
  • Se alzi oggetti pesanti, fallo appropriatamente

Stanchezza visiva

Gli impiegati e le persone che lavorano con il computer si lamentano spesso di stanchezza visiva, mal di testa e vista offuscata. Tutti questi problemi possono essere legati al modo in cui si organizzano, collocano e usano i propri “strumenti”, come lo schermo del computer, la tastiera, il mouse o il telefono. 

Per prevenire la stanchezza visiva, assicurati che le luci dell’ufficio siano le più uguali possibili in ogni punto, senza luci che si accendono e spengono o troppo forti o intermittenti. Diminuisci la brillantezza usando un filtro anti-brillo o uno schermo LCD. Usa uno schermo per il computer di alta qualità, le parole dei testi si devono poter leggere chiaramente e vedersi con una buona definizione. Configura il tuo computer per ridurre la stanchezza visiva (deve essere posizionato direttamente di fronte a te, solo un po’ più basso del tuo livello visivo).

Prendi un respiro ogni 15 minuti per dare ai tuoi occhi l’opportunità di rilassarsi e ridurre la stanchezza. Se senti gli occhi secchi, aprili e chiudili rapidamente per alcuni secondi per togliere la polvere e rinfrescarli.

Come puoi vedere, l’ergonomia gioca un ruolo importante nel mantenere i lavoratori sicuri e in salute e certamente nel mantenere la tua schiena sana.

Più in là del fatto di lavorare fuori o in casa, è importante che mantenere i principi dell’ergonomia per minimizzare il dolore, gli infortuni e le malattie.

 
Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2012

Benessere per disturbo

Trova uno Specialista

Le informazioni che pubblica SaluteSchiena.com non sostituiscono nessuna consulenza medica. Rivolgiti sempre ad un medico circa le tue condizioni di salute o problemi alla schiena per ottenere una diagnosi e il trattamento su misura per il tuo caso in particolare. L'utilizzo della pagina SaluteSchiena.com è subordinato all'accettazione delle nostre Condizioni d'Uso.

2012 Vitacare Media/SaluteSchiena.com. Tutti i diritti riservati.